Il Volta: un evento più unico che raro!

In un panorama fieristico nazionale piuttosto ricco e vivace, certamente l’evento più particolare che spicca per via del suo carattere innovativo è Il Volta. Un evento davvero unico nel suo genere, in quanto non si tratta di una fiera, ma di un appuntamento esclusivo dedicato principalmente a Cosplayers e Fotografi desiderosi di mettersi in gioco mostrando le loro reciproche capacità in una location come quella di Volta Mantovana. Scopriamo di che genere di evento si tratta anche attraverso le parole del suo ideatore: Marco Tramonte.

mars.mellow._ , Ph: Matteo Kutufa @emmekappa.photo
Pg: Nausica of the Valley of the Wind

Il Volta: com’è nato?

Quando si parla di eventi legati al mondo del Cosplay qui in Italia, vengono in mente davvero tantissime fiere, da Nord a Sud: Lucca Comics and Games, Napoli Comicon, Romics, Novegro, Etna Comics e tantissime altre. Tutte realtà abbastanza simili: grandi spazi fieristici (o nel caso di Lucca, un’intera città!), stand espositivi pieni di gadget a tema e appassionati della cultura pop a caccia del pezzo raro per le loro collezioni, Cosplayers pronti a mostrare il loro vero io e fotografi alla ricerca della foto perfetta, quella che magari diventerà un’immagine di copertina/profilo oppure quella che permetterà sia al Cosplayer che al fotografo di mettersi in gioco per partecipare alle selezione di un evento legato sia al Cosplay che alla fotografia, ma che sicuramente si stacca dal mondo fieristico tradizionale, e questo evento è proprio Il Volta.

Nato da un’idea di Marco Tramonte, fotografo, con la collaborazione e disponibilità dei comuni di Volta Mantovana, Cavriana e Valeggio sul Mincio, l’evento di cui oggi vogliamo raccontarvi è nato nella primavera del 2015.

Iniziai spiega Tramontemettendo in piedi un piccolo evento fotografico riservato a Cosplayers e Fotografi. Parteciparvi non era su selezione, ma non era nemmeno un’occasione propriamente aperta a tutti coloro passassero di li, parteciparono solo le persone che invitai: gli amici fondamentalmente. Per quanto all’inizio fosse un’iniziativa molto semplice, già nella seconda edizione avevo coinvolto più municipalità e organizzazioni private per dare supporto al progetto, permettendogli quindi una crescita rapida“.

@tapyoo , Ph: Chris Zeta
Pg: Aiz Wallenstein

La chiave del successo de Il Volta

Gran parte dell’originalità de Il Volta dipende dalle modalità con cui vi si può partecipare. Nelle già citate parole di Tramonte riguardo gli inizi dell’evento, si può intuire che il Volta in Cosplay è un evento per così dire esclusivo: per accedervi, Cosplayer e Fotografi devono inviare le proprie foto migliori (circa 12) e superare una selezione (il cui meccanismo è assolutamente top secret!) che permette l’accesso all’evento e l’iscrizione in un gruppo Facebook riservato. Questo sistema offre la possibilità a tutti i partecipanti di poter sfruttare al massimo le location messe a disposizione dell’evento e, soprattutto, di poter creare degli scatti unici che nelle fiere a cui si partecipa solitamente non sempre è possibile ottenere.

Agli inizi della mia carriera di fotografo – racconta Tramonte – gli spazi fieristici mi andavano stretti: andavano anche bene per una fototessera, ma ambientare un attimo il soggetto era praticamente impossibile. Anche i miei amici e colleghi continuavano a lamentare queste limitazioni, ma non c’erano alternative se non qualche rarissimo set organizzato in privato con un o una Cosplayer che si prestava e ci dedicava il suo tempo extra fiera. La principale, ma non unica, aspirazione del Volta in Cosplay, adesso IL Volta, è stata fin da subito quella di creare un ambiente adatto affinché Cosplayers e Fotografi possano esprimere tutto il loro potenziale. Oltre a questa motivazione di base, Il Volta ha anche un altro scopo: facilitare la socializzazione: durante l’evento vi è un’attenzione particolare verso la convivialità tra i partecipanti, cosa anch’essa difficile in una normale fiera!“.

ellie.amber ; Ph: cosplay_shots (Pg: Ciri, The Witcher)

Le novità de Il Volta

Una cosa che purtroppo ha accomunato Il Volta con gli altri eventi che ruotano intorno al mondo del Cosplay è stata la questione pandemica, con le relative paure e soprattutto con le relative, ma doverose, restrizioni che fino a non molto tempo hanno toccato direttamente il settore fieristico e dell’organizzazione di qualsivoglia evento.

Come già accennato da Tramonte nel corso di un’intervista per una nota pagina a tema Cosplay su Facebook, fin dall’inizio dell’attuale emergenza sanitaria la sua posizione è stata chiara: salvaguardare la salute della collettività rimandando l’evento 2 volte.

Non è stato facile, poiché – dichiara Tramonte – molti partecipanti hanno dovuto cambiare i loro impegni e alcuni hanno dovuto rinunciare. La vita di moltissime persone nel tempo poi è cambiata e ovviamente è impossibile chiedere loro di dare il massimo dopo una  situazione del genere. Per fortuna però sono orgoglioso di sottolineare che siamo riusciti comunque a raccogliere i cocci e rimettere insieme l’evento, e non ho dubbi che l’obbiettivo sarà centrato anche quest’anno“.

Quindi si riparte più carichi che mai! Gli occhi di tutta Italia sono certamente puntati su ciò che accadrà a Volta Mantovana da oggi, 10 settembre 2021, fino al 12 e noi siamo certi che per tutti i partenenti, e non solo per loro, sarà un’occasione emozionante!

Da parte nostra un caloroso In bocca al Lupo a tutti i Cosplayers e ai Fotografi, che dopo una breve pausa, potranno mettersi nuovamente in gioco e dare il meglio di sé. Con orgoglio in più vi annunciamo che due importanti componenti della squadra Cosplitaly saranno tra di loro: Christopher Monti (@themitichris.ph) e Maria Andrea Reale (@mariaandreafotografia).

E voi, conoscevate questa manifestazione? Cosa ne pensate?

Default image
Selenia Avolio
Articoli: 13

Rispondi