Lamù: la ragazza dallo spazio!

Chi non conosce Lamù? Penso che tutti da piccoli ci siamo innamorati di questa dolce e dispettosa aliena, dai capelli color petrolio e dalle piccole corna tigrate. Pochi invece sanno che proprio recentemente è stata prodotta una ristampa del manga: pubblicato dalla casa editrice Star Comics, è composto da 17 volumi con più di 400 pagine ciascuno! Di seguito la nostra analisi dell’Opera accompagnate da alcune sue immagini.

Dal manga; Lamù e la sua famiglia, assieme al suo ex ragazzo

Conosciuto anche come Urusei Yatsura (che in italiano significa ‘quelli del pianeta Uru’, il pianeta di Lamù) è un manga Shōnen scritto da Rumiko Takahashi: sicuramente questo nome non vi è nuovo, siccome stiamo parlando della stessa autrice di Inuyasha e di Ranma ½, altre famosissime opere che hanno caratterizzato l’infanzia di molti.

Ma nello specifico, di che cosa parla Lamù? Soprattutto: quali sono i punti forza che rendono quest’opera un vero e proprio cult?

Dal manga; Lamù, i suoi amici ed una delle tante compagne di avventure

Da segnalare a chi volesse cominciare ad approcciarsi a quest’opera che, oltre al manga di 17 volumi, esiste anche una serie animata di 195 episodi, 6 film di cui i primi tre disponibili su Netflix ed infine ben 12 OVA. Essendo racconti autoconclusivi, è possibile decidere tranquillamente se guardare prima la serie, gli ova od i film. Personalmente consigliamo di vedere prima la serie, ma se non lo fate non ci sarà alcun alcun problema!

Caratteristiche dell’opera e trama

Prima di parlare della trama, bisogna precisare una cosa interessante: il manga è caratterizzato da molti racconti comici, talvolta demenziali, che rappresentano sia la vita giapponese che una visione parodistica delle tradizioni folkloristiche locali.

Nella città immaginaria di Tomobiki, un giorno giungono degli Oni (demoni) dallo spazio, per conquistare la Terra. Tuttavia essi offrono una speranza all’umanità: se un umano, scelto casualmente dal loro computer, fosse riuscito a toccare le corna presenti sulla testa di Lamù, allora l’umanità sarebbe stata libera. Tempo dato per riuscire a toccare le corna della bellissima aliena vestita con un sexy bikini tigrato: 10 giorni.

Sicuramente tutti ricordiamo della famosa scena del reggiseno, vero? Quando Ataru le slaccia la parte superiore del bikini a Lamù? È proprio grazie a questo escamotage che l’umano scelto, Ataru Moroboshi, riesce a toccare le corna della ragazza. Tuttavia, anche se l’umanità ora è già salva, lui ormai è costretto a sposarla, causa un fraintendimento, ed è solo l’inizio di altre mille avventure, sia divertenti che commoventi!

Dal manga; Ataru durante la gara per salvare l’umanità

Personaggi

Rendendoci conto che non basterebbe un articolo solo per parlare di tutti i personaggi presenti in quest’opera, voglio parlarvi almeno dei più importanti.

Lamù, di cui abbiamo già avuto ampiamente modo di parlare, è la principessa Oni del regno di Uru: riesce a volare ed ha la capacità di lanciare delle scariche elettriche alle persone, vittima preferita? Sempre il suo promesso sposo, Ataru. Chiama il suo fidanzato col canonico appellativo ‘tesoruccio’ e lotta per distruggere tutti i suoi pensieri verso tutte le altre ragazze che vede.

Dal manga; Lamù abbraccia Ataru

Ataru Moroboshi è il protagonista, assieme a Lamù, di questo manga: non disdegna alcuna ragazza, infatti molte volte conferma di essere un vero pervertito e nei volumi finali del manga ammette inoltre che il suo più grande desiderio è quello di avere un Harem tutto suo. Ovviamente viene sempre rifiutato da chiunque, tranne che dalla stessa Lamù, che lo ama alla follia e che quando vede questi pensieri oltraggiosi lo punisce, usando i suoi poteri.

Shinobu era la ragazza di Ataru prima che arrivasse Lamù: è una ragazza forte e determinata, e passa la maggior parte del tempo a litigare con Ataru, principalmente per i suoi tanti pensieri sconci.

Mendo Shutaro è il riccone della classe di Ataru: è amato da tutte le ragazze della scuola, ma nel suo cuore c’è solo Lamù e di conseguenza vede in Ataru un nemico da eliminare. Per quanto in alcune parti della storia sembri una sbruffone, in realtà è una persona molto tenera: ha paura del buio e ci rimane male se anche solo una ragazza lo rifiuta.

Rey è l’ex fidanzato di Lamù ed è un bellissimo ragazzo: al contrario di Mendo, non ha paura di niente, ed è innamorato di Lamù, motivo per cui molte volte proverà a riconquistare la giovane aliena uccidendo Ataru. Come? Semplicemente, quando si arrabbia si trasforma in un’enorme tigre aliena.

Ran è un’amica d’infanzia di Lamù ed è particolarmente lunatica: molte volte dice di voler bene a Lamù, ma un secondo dopo la disprezza sia per un dispetto che le ha fatto quando erano bambine e sia perché crede che le abbia ‘rubato’ il ragazzo che amava, Rey. In realtà Lamù non lo aveva mai amato.

Jariten o Ten è il cucinotto di Lamù: con un pannolino anche lui rigorosamente tigrato, fa uscire del fuoco dalla bocca ed in più può volare. È molto dispettoso, soprattutto nei confronti di Ataru.

Varietà stilistica nel manga

Molti potrebbero pensare che Lamù, durante tutto il manga, abbia sempre gli stessi canonici vestiti con cui ormai la conosciamo bene: il bikini tigrato. Tuttavia, questo pensiero è errato, e questo discorso vale ovviamente per tutti gli altri personaggi della serie!

A caratterizzare Lamù, tra le varie cose, è proprio la vasta scelta di vestiti che essa indossa ad ogni racconto, tutti ovviamente in pieno stile anni 80′, essendo Lamù è un manga pubblicato nel 1978. La nostra eroina raramente indossa il bikini tigrato: la possiamo vedere in tenuta da sci, con un costume da bagno con tante caramelle disegnate sopra, in divisa scolastica, con abiti tradizionali giapponesi e persino con un abito da tango! A spiccare, comunque, il suo canonico tessuto tigrato che personalizza gran parte dei suoi abiti.

Che questa ristampa del Manga possa invogliare i Cosplayer a prendere ispirazione da questo vasto repertorio?

Citazioni

A rendere senza dubbio ancora più interessante l’opera innumerevoli citazioni: così tante che non riuscireste mai ad immaginare!

Un esempio per tutte: sia nella serie animata (nello specifico l’episodio 78 della prima serie) che in diversi racconti del manga, appare la figura di un famoso spadaccino della storia giapponese, ossia Miyamoto Musashi. Tra le tantissime altre citazioni presenti in Lamù ci piace ricordare anche Star Wars e Star Trek, e addirittura richiami a capolavori dell’arte fumettistica giapponese come Rocky Joe e Ken il Guerriero.

Anche in questo caso tanto materiale per i Cosplayer!

Citazione a Rocky Joe, in foto Ataru Moroboshi

Sia per la qualità dei disegni che per la coinvolgente trama concludiamo raccomandandovi calorosamente la lettura di questo manga: ogni racconto è molto bello, originale e divertente. Segnaliamo in particolare le vicende che contengono le citazioni all’antico Giappone, dove spiccano personaggi come il già citato Miyamoto Musashi.

Dal manga; collage delle varie foto usate per l’articolo

E voi che ne pensate di quest’opera? Concordate con la nostra analisi? Pensate anche voi come noi che valga la pena di conoscerla e che possa essere di ispirazione ai Cosplayer?

Adesso a chi non la conoscesse per davvero il recupero di questa piccola perla!

Default image
Paola Robustelli
Ciao a tutti ? sono Paola, in arte ravenJh. Sono entrata nel mondo del cosplay circa quattro anni fa, ma solo da due mi impegno con tutta me stessa per produrre i miei costumi. Mi diverto un sacco a realizzarli, e sarei molto felice di dare una mano a chi vorrebbe cominciare da zero!
Articoli: 12

Rispondi