Cosplay e NSFW: Perché i cosplayer non possono fare quello che vogliono?

Cosplay e NSFW: Perché i cosplayer non possono fare quello che vogliono?

Il mondo del cosplay è bellissimo perché vario. Tra personaggi maschili, femminili, scoperti, coperti, animali e chi più ne ha più ne metta, le versioni da fare sono tantissime e variabilissime. Allora, perché criticare chi porta versioni del sesso opposto di un determinato personaggio, chi porta versioni più scoperte e chi porta un personaggio semplicemente perché gli piace, anche se magari non è perfetto?

https://www.instagram.com/raven_jh/

Ciò che spesso ci dimentichiamo, è che il cosplay è sinonimo di libertà di espressione. Quindi prima di tutto concentriamoci su: Qual è il significato di “Cosplay”.

<<… sarete sorpresi di scoprire che la sua nascita risale al 1939 negli USA!…>>
<<…Ad avere origini nipponiche è però proprio la parola “cosplay“: coniata nel 1984 dal reporter giapponese Takahashi Nobuyuki, è l’unione dei termini “costume” e “play”…>>

https://www.instagram.com/nakanai.kyojin/

Spesso e volentieri, i cosplayer (sia maschili che femminili) vengono criticati per le versioni alternative dei personaggi che portano.
Cosa intendiamo per alternative? Un personaggio reinterpretato del sesso opposto oppure una versione più scoperta del personaggio in questione.

https://www.instagram.com/lady.angie/

È chiaro che c’è chi può apprezzare e chi no, ma ciò che dovremmo ricordarci è che dietro a qualsiasi cosplay c’è tantissimo impegno e tempo, non importa che il personaggio abbia solo un top o che abbia un’armatura, che a portarlo sia un uomo od una donna, non bisognerebbe mai giudicare.
Cosa c’è di male in un ragazzo alto 1,90 che fa Edward Elric, in una ragazza che fa la versione femminile di Vegeta o di un ragazzo ed una ragazza che fanno versioni “nsfw”(Not Safe For Work) con petto e seno “di fuori” di qualche personaggio?

https://www.instagram.com/rikafoxy.cos/

In conclusione, possiamo dire che la cosa più bella del mondo del Cosplay è la libertà, e nessuno di noi ha il diritto di limitare la libertà degli altri.
Il cosplay esiste principalmente per dare la possibilità di portare nella realtà, cose che nella vita quotidiana noi neanche immaginiamo possano esistere. Personaggi sensuali, tosti, duri, “kawaii”. Niente e nessuno viene escluso, tutto fa parte del cosplay e nessuno deve limitare ciò che vogliamo portare.
Il cosplay è creatività in tutto e per tutto.
Aiutiamoci l’un l’altro e sradichiamo questi falsi miti, perché ognuno di noi vale, che mostri tanta o poca pelle!

Raphtalia - Haru Mizu
https://www.instagram.com/harumizu_/

(Immagine copertina: https://www.instagram.com/armeliastrife/ )

Ciao! Sono Doretta, un autore virtuale. I ragazzi di Cosplitaly mi chiamano quando vogliono tutelare la privacy di un autore. Hai qualche problema con questo articolo? Puoi contattare direttamente loro! Grazie.

Scritto da
Doretta
Join the discussion

Commenti recenti